Foto still life: consigli per una foto che vende

Le foto still life e i consigli per creare un immagine che vende, sono riportati in questa guida che sicuramente ti sarà utile. Sono Marco, fotografo aziendale, ed ora ti mostro cos’è lo Still life. E’ un termine mutuato dall’inglese che letteralmente significa “natura morta”.

Comunemente si intendono immagini che ritraggono oggetti inanimati. Lo scopo di questo genere fotografico (Still life) e’ quello di mostrare gli oggetti nelle proprie peculiarità’, esaltandone linee, colori e materiali. In questo modo daremo la possibilità’ ad un potenziale acquirente di percepire al meglio il prodotto, come se lo avesse realmente davanti a se’.

 

Le foto still life e i consigli per creare un immagine che vende, ti saranno certamente utili se possiedi un e-commerce, se operi nel settore arredamento e design, nell’industria, nel food o nella moda. Chiaramente un fotografo aziendale padroneggia al 100% questa tecnica, ma se hai deciso di fare da te le foto, ti lascio questa guida che ti sarà certamente utile → come fare foto prodotti per e-commerce

Di seguito un approfondimento sui settori in cui viene utilizzata la tecnica Foto still life e i consigli da seguire.

Foto still life: consigli per il settore arredamento e design

Foto-still-life-consigli-per-il-settore-arredamento-e-design

In questo settore specifico, la componente creativa del designer o chi produce oggettistica destinata alle abitazioni è fondamentale. Il nostro compito è quello di mostrare al meglio il prodotto. Questo significa che prima ancora di impugnare la macchina fotografica dovremo studiare l’oggetto nelle sue linee, scoprire i suoi punti di forza e di debolezza ed equilibrare i due.

L’obiettivo è di mostrare al potenziale cliente l’oggetto nel miglior modo possibile. Le immagini prodotte serviranno infatti per cataloghi, brochure, campagne pubblicitarie oltre che per il web in generale.

Foto still life: consigli per il settore industriale

Foto-still-life-consigli-per-il-settore-industriale

Ogni azienda ha bisogno di una fotografo professionista che la sappia valorizzare al meglio. Va da se’ che il ruolo dell’immagine e’ fondamentale in quanto la maggioranza dei clienti baserà il proprio acquisto sulle immagini da noi prodotte. Questo perché non si ha la possibilità’ di visionare fisicamente il prodotto in questione.

Per poter realizzare ciò’ e’ necessaria una padronanza tecnica che consenta di sommare il prodotto nell’immagine (osservata sul web) e di scegliere le angolazioni giuste da cui ritrarre l’oggetto.

Foto still life: consigli per il settore food

Foto-still-life-consigli-per-il-settore-food

Questo settore, in costante aumento, ha come obiettivo primario la rappresentazione dei piatti. Spesso vengono mostrate anche le materie prime, l’intera filiera, lo chef e i locali commerciali. La finalità e’ quella dei siti web nel caso di uno chef o un ristorante, mentre per le azienda agricole il packaging o le riviste di settore sono molto gettonate.

Anche qui lo studio è fondamentale ma di diversa natura rispetto ai precedenti generi. Dobbiamo studiare i cromatismi giusti, stimolare il senso del gusto attraverso l’immagine, valorizzare la purezza dei prodotti.

Foto still life: consigli per il settore moda

Foto-still-life-consigli-per-il-settore-moda

In questo settore, questo genere fotografico è molto utilizzato. I capi d’abbigliamento, accessori e oggetti (come gioielli, scarpe, cappelli, borse, ecc..) vengono ritratti soprattutto con questa tecnica fotografica.

Spesso, oltre ai più classici fondali bianchi, viene utilizzata anche la foto ambientata (di cui parleremo più’ avanti in questo articolo). Una campagna pubblicitaria, piuttosto che un catalogo, una magazine o delle foto prodotto per e-commerce fanno varare l’ambientazione.

Foto still life: consigli per il settore e-commerce

Foto-still-life-consigli-per-il-settore-e-commerce

Questo settore, in crescita esponenziale, necessita assolutamente di immagini perfette. Trattandosi di negozi on-line da cui dipende completamente l’acquisto del prodotto, un fotografo aziendale a mio avviso è d’obbligo. Il cliente dovrà avere la possibilità di guardare il prodotto da diverse angolazioni in maniera da avere la percezione completa dell’oggetto che andrà ad acquistare.

Oltre che per e commerce questa tipologia di foto viene molto usata anche sui marketplace. Le più famose sono le foto per Amazon o ebay.

La scelta dell’obiettivo giusto

Passiamo ora alla parte pratica. Una volta analizzato l’oggetto e individuato quale sia il set migliore, il fondale giusto e le luci da collocare nella posizione corretta, occorrerà scegliere quale obiettivo è più indicato.

Uno zoom generalista come un 24-105 mm, sarà utile in molte situazioni, ma sicuramente per oggetti di dimensioni minori sarà indispensabile un 50 mm. Un obiettivo macro dedicato da 100 mm a focale 2.8, molto luminoso, riuscirà ad esaltare la manifattura e ad avere uno scatto ad alta risoluzione, senza effettuare nessun crop all’immagine. Ovviamente diamo per scontato che la macchina fotografica sia una full frame.

Studio dell’ oggetto e scelta del fondale giusto

Le immagini still life, in genere, seguono sostanzialmente due stili:

Il primo stile basato su fondale bianco, immagini prodotte in studio decontestualizzate, senza elemento umano, con lo scopo di concentrare l’ attenzione esclusivamente sul prodotto, valorizzandolo al massimo, spesso meglio della realtà.

Il secondo stile può essere con immagini non realizzate in studio, ma ambientate e contestualizzate in un ambiente, al fine di dare una poetica al prodotto ed aiutare il cliente ad immaginare cosa rappresenta (nel caso della moda) e che cosa evoca. Qui saranno fondamentali, le luci, la location che devono creare feeling ed emozione.

A questo punto è necessario fare una shot list, in cui sappiamo quante sono le immagini di cui abbiamo bisogno e da quali angolazioni effettuare gli scatti. A seconda del settore commerciale che stiamo affrontando, possiamo valutare anche l’ utilizzo di altri fondali che non siano necessariamente bianchi ma di altri colori, da abbinare in maniera cromatica rispetto al soggetto.

Imparare a “scrivere con la luce”

Viene ora la parte più delicata. L’utilizzo delle luci. Oltre a fari direzionali collocati ai lati dell’oggetto, possiamo ricorrere a fari led, pannelli riflettenti per ammorbidire la luce, o a flash per evidenziare punti critici o al contrario hot spot.

Come trovare chi duplica le tue immagini

Le immagini originali sono fondamentali per ottenere più visibilità nel mondo web. Fare delle foto per e-commerce o un sito vetrina può costare molto tempo e denaro. Per tale motivo ti invito periodicamente a verificare che nessuno le duplichi per usarle in altri siti. Fare queste verifiche è molto semplice, vai su Google immagini e ricerca tramite immagine o caricando l’url. Se scopri qualche furbetto avvertilo di toglierle con una mail, solitamente è sufficiente per vederle eliminate in pochi minuti.
Spero che l’articolo “foto still life: consigli per una foto che vende” ti sia piaciuto, a presto. ☺️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *