come-fare-foto-prodotti-per-ecommerce

Come fare foto prodotti per E-commerce

Devi fare foto ai prodotti del tuo ecommerce? Io sono Marco, fotografo aziendale, mi occupo di fotografia da più di 10 anni e con questa guida ti aiuterò a realizzare foto per e-commerce professionali. Se sei un imprenditore che sta muovendo i primi passi nel mondo del commercio online e non hai un grande budget da destinare alle immagini, allora sei nel posto giusto.

Nel campo delle fotografie per e-commerce e dello still life in generale, c’e’ un aspetto fondamentale che non devi mai dimenticare; il valore dei tuoi prodotti è dato dalla qualità delle foto e dall’estetica del sito web. Attenzione non ti sto dicendo che sei autorizzato a vendere prodotti mediocri facendoli passare per buoni con delle belle immagini. Al contrario, tanto più sono validi, tanto più necessitano di foto professionali che rendano giustizia alla loro qualità.

Del resto ci stiamo relazionando nel vasto mondo del web e del commercio on-line, per cui anche se sei convinto che il tuo prodotto sia magnifico (e magari hai ragione) questo messaggio deve passare attraverso le immagini. Soprattutto se hai un e-commerce, o stai vendendo i prodotti su Amazon.

 

Attrezzatura per foto prodotti da e-commerce

attrezzature-per-foto-prodotti-da-e-commerce

 

Di certo non e’ possibile fare bene il fotografo senza i giusti strumenti di lavoro, molti dei quali sono diventati anche molto sofisticati. Quella del fotografo, e in particolare del fotografo

per e-commerce e’ una professione che non può essere svolta in nessun altro modo.

Tuttavia sono qui per aiutarti a tirare fuori il meglio a partire dall’attrezzatura che hai a disposizione. Andiamo a vedere quali sono gli strumenti indispensabili per fare fotografie ai nostri prodotti, perchè una buona immagine di prodotti per e-commerce e’  la risultante di un insieme di più fattori. Vediamo quali:

 

Macchina fotografica e settaggio

macchina-fotografica-per-ecommerce

Innanzitutto serve la giusta attrezzatura: la macchina fotografica digitale è lo strumento che ci permette di ottenere buone fotografie di prodotti commerciali.

Come gia’ ti sarai reso conto, esistono un’infinita’ di macchine fotografiche e spesso e’ difficile districarsi in questo “mare magnum” di fotocamere. Tuttavia scegliere la macchina fotografica adatta, non e’ il compito di quest’ articolo e ne discuteremo in maniera più approfondita in un altro momento.  La macchina fotografica giusta sara’ semplicemente quella che hai a disposizione.

Certo avere un Hasselblad medio formato ti consente di avere dei file eccezionali, soprattutto se abbinata ad obiettivi molto luminosi con f /1.8 o f/2.8 ad esempio. Ad ogni modo, possiamo avere buoni risultati anche con macchine fotografiche di fascia più bassa.

Iniziamo impostando la nostra macchina fotografica al massimo della qualità, possibilmente su File Raw. Attualmente quasi tutte le macchine fotografiche in commercio hanno questo file nel menu’ “qualità immagine “.

La caratteristica indispensabile che dovrà avere la nostra immagine sara’ “in primis” la nitidezza, caratteristica indispensabile che è determinata dalla messa a fuoco. A tal fine sara’ utile settare la tua macchina fotografica in modalità manuale (M), o comunque consentire all’otturatore di scattare con un’elevato valore di f/stop, nel caso in cui deciderai di scattare a priorità di tempo o a priorità di diaframma.

Seleziona un elevato valore di f/stop (da f/11 a f/22). Una volta selezionato, l’otturatore ha bisogno di rimanere aperto per piu’ tempo in modo tale da consentire alla luce di entrare nell’obiettivo per un lasso di tempo maggiore.

Questa scelta ti consente di avere una messa a fuoco con una maggiore profondità di campo dando così omogeneità al soggetto che stiamo fotografando. Oltre a scattare con l’impostazione su tempi  tempi lunghi, mettiamo la sensibilità della pellicola ad un valore basso (ISO 100). Questo ti consente di avere una maggior nitidezza dei dettagli e di minimizzare il fastidioso “rumore” digitale nell’immagine finale.

Riassumiamo il settaggio della macchina fotografica per scattare le tue foto per E-commerce

  • Impostate AWB ovvero il pannello di controllo di compensazione del bianco su “Auto”, spegnete il flash selezionando “off”.
  • Impostate la qualità dell’ immagine sulla più alta possibile, Raw se ne avete la possibilità.
  • ISO: 100 per consentire una maggior nitidezza dell’ immagine.
  • Girate la rotellina su M – manuale – e scegliete un ‘ elevato valore di f/stop per avere una maggiore profondità di campo.Se non doveste disporre di questa modalità e potete scattare in automatico ad esempio girate la rotellina dell’ esposizione sottoesponendo l’ immagine di ½ stop per non correre il rischio di sovraesporre l’ immagine).

 

Cavalletto macchina fotografica

cavalletto-macchina-fotografica

Entra ora in gioco il treppiede o un qualsiasi cavalletto per foto. Anche in questo caso ne esistono per tutte le tasche, ma non e’ necessario acquistare ad ogni costo un treppiede Manfrotto ad esempio. Possiamo trovarne di economici spendendo poche decine di euro su Amazon o altri shop digitali che andranno bene per il nostro scopo.

Stabilizzare la nostra macchina fotografica e’ l’ obiettivo da perseguire per assicurare una messa a fuoco ottimale.

 

Illuminazione per fotografia

illuminazione-per-fotografia

 

A seconda di dove ti trovi e dei mezzi a disposizione che hai esistono diverse possibilità che potranno fare al tuo caso.

Partiamo da quella più difficile: non hai luci a disposizione. Niente fari, niente lampade.

La scelta ricadrà necessariamente sulla stanza più illuminata.

Disponi il tuo set il più vicino possibile alla finestra e usa il cavalletto.

Quando scatti non fidarti mai dello schermo retrovisore, ma controlla l’ istogramma; a destra trovi la curva delle luci alte, a sinistra quella dei neri. Qualora l’istogramma non arrivi a toccare l’estremità destra aggiusta la curva affinchè tocchi il limite dello stesso. In questo modo ti assicuri un bianco puro sullo sfondo.

Se, invece, disponi di qualche faro, potresti aiutarti nella realizzazione dello scatto allestendo il set fotografico con criterio. L’ oggetto che andrai a fotografare dovrà essere illuminato in maniera più omogenea possibile, cercando di evitare che le ombre, provocate dall’illuminazione laterale delle stesse, ricada su qualche porzione dell’oggetto. Per cui dovrai disporre di 2 fari laterali rispetto al prodotto che stai fotografando in modo da annullare le ombre provocate dall’illuminazione di una singola sorgente luminosa.

Se non hai un’urgente bisogno di scattare immagini al tuo prodotto per necessita’ lavorative, puoi acquistare a cifre molto basse dei lightbox economici che garantiranno un’ illuminazione omogenea.

 

 

Sfondo bianco per fotografia

sfondo-bianco-per-fotografia

 

Per ottenere delle foto con uno sfondo bianco occorre fotografare il prodotto già su uno sfondo bianco. Se devi effettuare molti scatti nel tempo, ti consiglio di procurarti un fondale bianco in legno o cartongesso, cosi’ da avere una struttura sempre pronta all’uso.

In alternativa potrai acquistare dei fogli bianchi tipo Bristol, abbastanza spessi come grammatura, di colore bianco puro (non avorio o crema) e dello scotch di carta per fissare il nostro foglio e fargli fare una lieve curvatura.

In alternativa, puoi prendere dei pannelli di polistirolo che faranno da superfici riflettenti per la luce e li disporrai lati del set fotografico cosi’ da massimizzare l’ effetto della luce a disposizione.

 

 

Come fotografare il tuo prodotto su fondale bianco

come-fotografare-il-prodotto-su-fondale-bianco

 

Ora che sei munito degli strumenti necessari puoi passare alla preparazione del set:

Prendi un tavolino e disponilo il più vicino possibile alla finestra evitando, mi raccomando, la luce diretta del sole. A seconda del tipo di immagini che vuoi ottenere, e quindi in base al prodotto che stai fotografando, puoi sperimentare varie tipologie di set.

Se hai necessita’ di scattare immagini di food puoi disporre il tavolo contro la finestra cosi da consentire alla luce di colpire dall’alto e illuminare interamente il soggetto. Per oggetti di uso comune sara’ sufficiente che la luce colpisca a 45 gradi il prodotto.

Se fai parte della categoria che può disporre anche di luci artificiali, disponi le stesse ai lati del prodotto, controllando l’intensità della luce in fase di scatto. In base a questa, regola le giuste distanze alle quali posizionare le varie illuminazioni.

Per quanto riguarda lo sfondo bianco, fissa con lo scotch il foglio di carta bianca sul muro o su una superficie rigida che ti consenta di disporlo con una lieve curvatura. Lo scopo è far sì che, una volta scattata la foto, tu non ti ritrovi con una fastidiosa linea scura. Questa, andrebbe a rovinare la composizione e  l’efficacia dell’immagine.

Posiziona l’oggetto al centro della scena e disponi il cavalletto con sopra la macchina fotografica.

A questo punto, avendo già impostato il settato giusto per qualità immagine, iso, tempi e diaframmi, non ci resta che scattare.

Fai attenzione a minimizzare i movimenti; anche se possono sembrare impercettibili o poco rilevanti, questi possono provocare dei fastidiosi effetti di micro-mosso (soprattutto se gli oggetti sono di piccole dimensioni) che renderebbero inutile l’ immagine di cui avete bisogno.

 

Post produzione foto prodotti per e-commerce

programmi-per-modificare-foto

 

Scarica le immagini nel tuo pc attraverso dei comuni lettori di Card per macchina fotografica o tramite un cavo USB. Ora affronta la fase della realizzazione della nostra immagine per prodotti per e-commerce: la post-produzione. 

E’ una fase molto importante. Per molti professionisti il fotoritocco e’ “da solo” una professione a se’ stante. Ciononostante, per quanti artefici vuoi apportare al tuo scatto, se la foto non e’ buona sarà difficile ottenere miracoli.

Questa non sara’ la tua situazione se avrai seguito gli insegnamenti spiegati finora riportati nella guida fotografica.

Ci sono diversi software di editing fotografico a disposizione, alcuni gratuiti (free sharing) ed altri a pagamento, che ti consentono di elaborare l’immagine. Di seguito ne ho riportata una lista, andiamo a vedere pro e contro:

 

1- PAINT.NET

Pro: gratuito / interfaccia in italiano / intuitivo

Contro: funziona solo su sistemi Windows / non ha molti tool

 

2- GIMP:

Pro: funziona su sistemi Windows/Mac/Linux. Facile da usare e utile per muovere i primi passi. Ha la possibilità di scaricare Plug-in gratuiti.

Contro: le sue funzionalità non sono vaste e variegate come quelle dei prodotti professionali.

 

3 – KRITA

Pro: funziona su sistemi Windows/Mac/Linux. La sua interfaccia è strutturata in maniera abbastanza simile a quella di molti altri software di grafica e fotoritocco

Contro: le sue funzionalità non sono vaste e variegate come quelle dei prodotti professionali.

 

4 – ADOBE PHOTOSHOP

Pro: Punto di riferimento per la fotografia mondiale. Anteprime di stampa con la possibilità di poter intervenire su molti fattori. Senza dubbio è il più usato quando si devono modificare foto per ecommerce.

Contro: Il prezzo è elevato.

 

5 – PAINTSHOP PRO PHOTO

Pro: uno dei migliori programmi di grafica in assoluto; leggero e veloce contiene al suo interno tutto quello che serve per fare del fotoritocco di altissima qualità. Il prezzo è ottimo per un programma di questo genere.

Contro: Le ultime versioni stanno cominciando ad appesantire il programma.

 

 

Qualsiasi sia il software che andrai ad utilizzare ricordati che l’obiettivo del fotoritocco resta quello di intervenire sull’immagine correggendo le imperfezioni che lo scatto può avere.

In particolar modo, mi riferisco alla pulizia dello sfondo, dell’ oggetto (se non avete avuto l’ avvertenza di pulirlo nel miglior modo possibile), del controllo delle luci, del bilanciamento del bianco e al colore dell’ immagine.

Grazie a questi programmi disporrai di una serie di tool che ti permetteranno di intervenire minuziosamente sull’immagine del prodotto eliminando le eventuali imperfezioni. Ciò ti porterà alla realizzazione di un’ immagine eccellente che risponda agli standard qualitativi di un sito e-commerce.

I vantaggi di questa procedura saranno di certo quelli di avere una percezione da parte del cliente di un prodotto di qualità e all’altezza delle aspettative.

Non resta che metterti all’opera Fotografo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *