seo-cos'è

Seo: cos’è e perchè ottimizzare i siti internet nel 2020

La Seo cos’è? La Search Engine Optimization è una tecnica di web marketing volta ad ottimizzare i siti internet ed aumentare così la quantità e la qualità dei visitatori verso il tuo sito Web, senza pubblicità a pagamento. Questo lo si ottiene grazie al posizionamento organico su Google, Bing, Yandex, Baidu e gli altri motori di ricerca. Ti voglio fare lo stesso esempio che hanno fatto a me molto tempo fa, prima di diventare consulente Seo e Sem.

Esempio: se scrivi sul motore di ricerca “Seo cos’è” vengono generati dei risultati. Se il tuo sito è ottimizzato, può ottenere il posizionamento o addirittura la prima pagina su Google. Anche i social network e i marketplace (Amazon, Ebay, Facebook, Instagram, ecc..) hanno dei motori di ricerca interni ma di questo e del loro funzionamento parleremo in un altro articolo.

Se ora la tua domanda è “come arrivare primo su Google?” temo che dovrai aspettare poiché prima devi sapere cos’è la Seo. Il posizionamento Google non è proprio una passeggiata e senza basi non batterai mai i tuoi competitors, quindi continua la lettura della guida Seo base.

Ma cos’è il posizionamento organico?

 

posizionamento-organico-cos'è

Il tuo sito web è posizionato organicamente quando digiti su Google una domanda (meglio detta QUERY) e il motore di ricerca risponde con un elenco di risultati (meglio definito SERP) tra i quali è presente il tuo sito Web, il tutto senza spendere un centesimo. Questo accade perché Google o altri motori di ricerca, ritengono il tuo sito web un risultato rilevante e pertinente per quella determinata ricerca. Per ottimizzare i siti internet grazie alla Seo occorre tempo e soprattutto grande esperienza, questo se si vogliono ottenere risultati di qualità e duraturi nel tempo.

Quindi, se uso la Seo per ottimizzare i miei siti internet posso arrivare in prima pagina su Google e su gli altri motori di ricerca?

 

Purtroppo non sempre. Mi spiego meglio, all’interno dei risultai dei motori di ricerca (SERP) ci sono anche annunci a pagamento. Li riconosci perché sopra hanno la dicitura “Annuncio“. Questo genere di risultato ha la precedenza su quelli organici e si ottiene grazie ad un’altra tecnica di web marketing definita “SEA” (Search Engine Advertising). In pochi giorni, grazie al pagamento della pubblicità on line (ADS) puoi garantire traffico mirato al tuo sito web. Tuttavia, se non hai esperienza in questo campo, ti sconsiglio vivamente di gestire la tua campagna pubblicitaria a pagamento poiché potresti perdere denaro senza ottenere risultati.

Quanto tempo occorre per ottimizzare il mio sito a livello Seo?

Indicativamente la Seo mostra i primi risultati dopo qualche mese di duro lavoro, tuttavia, non esiste un tempo preciso per posizionare un sito web poiché ogni progetto è una storia a se. Per il posizionamento di un sito concorrono circa 200 fattori e, allo stesso tempo, va valutata la competizione per quel determinato settore. Dobbiamo inoltre calcolare che per ogni query è presente un “volume di ricerca mensile” cioè il numero di volte che gli utenti richiedono risultati per quella specifica domanda. Maggiori saranno le richieste per quella query, maggiore sarà la difficoltà nel posizionarti tra i primi risultati ed ottenere traffico al tuo sito web.

Mio cugino mi ha detto che con la Seo posso posizionare il mio sito in modo organico in poco tempo!

 

seo-black-hat-e-seo-white-hat

 

Ci sono due strade che possono essere percorse se si vuole usare la Seo come strumento di web marketing.

 

1 – Seo white hat cos’è ?

 

All’interno della Seo white hat troviamo; la Seo on page e la Seo off page. Nella prima lo sforzo è incentrato sull’ottimizzazione del sito web per migliorarne la scansione, l’indicizzazione ed il ranking seo; Inoltre troviamo la produzione di contenuti di valore come: testi informativi, video, infografiche e immagini. La Seo off page consiste nella creazione di segnali esterni provenienti da altri siti e non solo. Questa pratica permette a Google e ad altri motori di ricerca di attribuire al tuo sito web un valore maggiore, per quel determinato settore o singola query, rispetto ai tuoi competitor. L’ obbiettivo di questa attività seo è aumentare quello che prima veniva definito page rank (il voto che viene conferito al tuo sito web da Google e company).

Queste tecniche seo sono legittime ed apprezzate da Google e da altri motori di ricerca

 

2 – Seo black hat cos’è?

 

Questa modalità è solo per chi ha grande esperienza e padroneggia la Seo in maniera ottimale. Qui i tempi si riducono di gran lunga, riuscendo a posizionare un sito su google o su altri motori di ricerca anche in poche settimane. Lo scopo è chiaramente quello di essere posizionato più in alto nei risultati della ricerca. Per ottenere tali risultati si utilizzano attività Seo volte a ingannare gli algoritmi di Google e ad alterare così il ranking. A seconda della competitività del settore verrai penalizzato più o meno nel giro di 2 mesi. Nella migliore delle ipotesi perderai tutti i posizionamenti nelle varie SERP, mentre nella peggiore, il tuo sito viene oscurato con la perdita di tutto il lavoro svolto (BAN). Quindi, se hai uno stock di merci limitato da far sparire rapidamente, oppure se devi vendere un servizio per un breve periodo, questa tecnica può fare al caso tuo.

Le tecniche Seo black hat infrangono tutte le linee guida di google e di altri motori di ricerca procurandoti rapidamente dei problemi. Quelli che seguono sono i nomi di alcuni algoritmi di penalizzazione di Google (Penguin, Panda, Pigeon, Fred e chissà quanti ancora ne usciranno). Oltre a questi ci sono i quality raters, persone pagate per trovare i furbetti e procedere con azioni manuali sul loro sito web.

 

Ottimizzazione Seo: cos’è fondamentale per iniziare?

 

Ogni Seo ha la sua ricetta personale, ma a mio avviso, è necessario partire da una keyword research (trovare le parole chiave pertinenti per il tuo business) e da uno studio dei competitor. Se vuoi avviare un progetto nuovo e non sai nulla di quel settore comincia usando questo tool gratuito Google Trends, serve per capire l’andamento delle ricerche per una determinata parola chiave. La Seo su Google è molto importante ma in alcuni casi il SEA (Search Engine Advertising), il SMM (social media marketing) e il DEM (direct email marketing) possono dare risultati buoni anche senza applicare l’ottimizzazione Seo ai siti internet. Questa scelta ad ogni modo può essere presa solo in seguito ad un attenta analisi. Una cosa che ritengo fondamentale è certamente la grafica nonché la user experience del sito web. Dimenticavo, ho creato anche questa guida di approfondimento sugli attributi da inserire nei link -> Link dofollow, nofollow ed altri attributi.

Lo studio che si effettua durante la creazione delle pagine web, ha la finalità di creare un percorso per l’utente che lo porti ad effettuare l’acquisto di un servizio o bene (anche detta conversione). La programmazione è alla base poiché, se il sito non funziona correttamente, è inutile portare traffico ad esso. Fatte queste considerazioni, dopo la creazione della strategia e del sito web, saranno necessari gli strumenti per il monitoraggio: Analytics, search console, tag manager, hotjar e tanta esperienza.

Per ultima, anche se non direttamente connessa con la seo, c’è la manutenzione del sito web annuale. Cosa fondamentale per evitare attacchi hacker e furti di dati personali dei tuoi clienti. Scrivo questo piccolo appunto per ricordarti che ad oggi, rischi sanzioni penali per una mancanza del genere, non sottovalutare questo aspetto.

 

A quale Seo mi affido e come faccio a riconoscere se è un professionista?

 

come-scegliere-un-agenzia-seo

 

Non esiste un albo dei Seo e purtroppo mi è capitato di vedere molta improvvisazione nel web marketing in generale. Quindi il mio consiglio è quello di farti mostrare progetti già avviati con successo e magari di cercare informazioni da solo. La Seo non è una scienza certa e quello che si cerca di fare è di interpretare quanto più possibile quello che richiede il motore di ricerca per cercare di rimanere nelle sue grazie il più a lungo possibile.

 

Ed ora passiamo al tasto dolente, quanto costa la seo all’anno?

 

La Seo è gratis se la fai da solo; se, invece, vuoi una cosa professionale si va dalle 30 alle 200€ l’ora per consulenza man mano che ti avvicini ai top Seo italiani. Tuttavia se decidi di lasciare tutto in mano ad un’ agenzia di web marketing il prezzo varia in base al progetto e non è assolutamente quantificabile senza conoscerne i dettagli.

 

Glossario articolo base S.E.O: significato dei termini usati

 

Qui ti ho lasciato tutti gli acronimi usati in questo articolo con il loro significato, così puoi fare un ripasso.

  • Web marketing: è l’insieme delle tecniche utilizzate on line per ottenere il risultato prefissato ( SEO, SEA, SMA, SMM, DEM, ecc.. );
  • Google, Bing, Yandex, Baidu: sono i principali motori di ricerca del mondo;
  • Seo: tecnica di web marketing volta ad ottenere il posizionamento organico del tuo sito web
  • Posizionamento organico: avviene quando Google o gli altri motori di ricerca ritengono il tuo sito pertinente e rilevante per la query inserita da un utente
  • Query: è la parola chiave che l’utente scrive nella barra di ricerca di Google o gli altri motori di ricerca
  • Serp: sono i risultati che vengono mostrati a seguito della richiesta di un utente
  • Annuncio: è la scritta visibile nella serp che identifica la pubblicità a pagamento
  • Sea: tecnica di web marketing volta ad ottenere il posizionamento sui motori di ricerca mediante pagamento delle Ads
  • Ads: sono le pubblicità a pagamento che possono essere create su social e motori di ricerca
  • Sma: tecnica di web marketing volta ad ottenere visibilità sui social network mediante pagamento delle Ads
  • Smm: sono le attività svolte all’interno dei social network
  • Dem: è il marketing mediante l’utilizzo delle mail
  • Volume di ricerca: numero di volte che le persone immettono quella determinata query in un mese
  • Seo Whait Hat: l’ottenimento del posizionamento organico seguendo le linee guida dei motori di ricerca
  • Seo Black Hat: l’ottenimento del posizionamento organico contravvenendo le linee guida dei motori di ricerca
  • Seo on page: è la seo svolta sul nostro sito e su cui abbiamo il controllo al 100%
  • Seo off page: è la seo svolta all’esterno del nostro sito
  • Scansione: i motori di ricerca scansionano il tuo sito per fare in modo che possa essere indicizzato ed inserito nei risultati di ricerca
  • Indicizzazione: L’inserimento del tuo sito nei risultati di Google e gli altri motori
  • Ranking seo: è la posizione organica del tuo sito nei risultati di ricerca per una determinata query
  • Ban: chiuso, il tuo sito non esiste più
  • Analytics, search console, tag manager, hotjar: sono strumenti di monitoraggio ed analisi necessari per migliorare l’andamento del sito web
  • Conversione: è il raggiungimento di un obbiettivo specifico. Es. Vendita di un prodotto o un servizio
  • Ottimizzare siti internet: rendere i tuoi siti internet migliori a gli occhi dei motori di ricerca per favorirne il posizionamento organico

Se manca qualcosa scrivilo pure nei commenti, lo aggiungerò quanto prima. Spero che l’articolo (Seo cos’è e perchè ottimizzare i siti internet nel 2020) creato per la seo base, sia stato di tuo gradimento.

Parlami del tuo progetto

Ti ricontatterò per un appuntamento gratuito

Il mio budget è:

*Campi obbligatori

1 commento su “Seo: cos’è e perchè ottimizzare i siti internet nel 2020”

  1. Pingback: SEO on page: cos'è e come ottimizzare il sito web in 11 mosse - Wemadeit Studio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *